Made in Comolake

Pubblicato il 21 aprile 2016 | da LauraG

3

RICETTE LARIANE: IL PARADELL

Il Paradell è un piatto semplice, d’origine contadina, visto i pochi ingredienti utilizzati (spesso al posto del latte, veniva usata più comunemente l’acqua).

Nella sua estrema semplicità è un dolce molto apprezzato dai bambini e ne esistono tantissime versioni, tant’è che viene anche chiamato Lacia, Cutizza o Brusada.

Molto gustoso, è una sorta di crepes dolce che si può facilmente preparare con ingredienti immancabili nella dispensa di casa.

Ecco quella che vi proponiamo noi:

INGREDIENTI

  • 100 gr farina bianca
  • 3 cucchiai zucchero
  • 5 uova
  • 1 bicchiere latte
  • burro
  • 1 mela (facoltativa)
  • sale

Volendo, può essere farcito con marmellata a volontà, gelato,  caramello, nutella… insomma quello che volete!)

PROCEDIMENTO

In una ciotola, sbattere le uova intere con lo zucchero fino ad ottenere un impasto gonfio e spumoso.
Setacciate ora la farina ed aggiungetela al composto. Mescolate e poi aggiungete il sale, il latte e la mela tagliata a pezzettini.
In un tegame, fare sciogliere una noce di burro e con un cucchiaio bello grande, prendete il composto avendo cura di spargerlo bene per tutta la circonferenza del tegame.
Infine, cuocere per circa 10 minuti da ambo i lati e il gioco è fatto! 🙂

Spargete dello zucchero semolato sulla superficie e se volete, farcitelo con marmellata, crema, nutella o caramello. Mi raccomando, servitelo bello caldo… che bontà! 🙂

FOTO dal blog: raccontaricette.altervista.org
FONTE ricetta: Ecomuseo della Val Sanagra

 

Tags: , , , , , , , ,


Autore



3 Responses to RICETTE LARIANE: IL PARADELL

  1. franco Zoia says:

    il numero di uova non sembra molto elevato in confronto alla quantita di farina e latte?

    • LauraG says:

      Gentile Franco,

      la ricetta è stata tratta dal sito EcoMuseo della Val Sanagra e ci è sembrata affidabile.

      Cogliamo l’occasione per augurarle un buon week-end! 🙂

  2. Marta says:

    Anche io ne uso molte meno…uno su 400 gr di farina. Vero è che, come per tutte le ricette di origine popolare, ogni famiglia ha la sua “versione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑

  • Entra a far parte di Comolake.com

  • Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusVisit Us On PinterestCheck Our Feed